Avviso di manifestazione di interesse per le associazioni di volontariato - ::: COMUNE DI NOVELLARA (RE) :::

archivio notizie - ::: COMUNE DI NOVELLARA (RE) :::

Avviso di manifestazione di interesse per le associazioni di volontariato

 

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

riservata a organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale per lo svolgimento di attività di interesse generale in attuazione del principio di sussidiarietà orizzontale, ai sensi del Decreto Legislativo n. 117 del 03 luglio 2017 (“Codice del Terzo Settore”)

Il principio di sussidiarietà è regolato dall'articolo 118 della Costituzione Italiana: ”Stato, Regioni, Province, Città Metropolitane e Comuni favoriscono l'autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio della sussidiarietà".

Le istituzioni sono tenute a favorire condizioni utili ai cittadini ed alle aggregazioni sociali al fine di agire liberamente nello svolgimento della loro attività per il bene comune. Il cittadino, sia come singolo sia attraverso i corpi intermedi, deve avere la possibilità di cooperare con le istituzioni nel definire gli interventi che incidano sulle realtà sociali a lui più vicine.

La partecipazione attiva alla vita pubblica della propria comunità ha un duplice valore:

 consente di concorrere all’azione della pubblica amministrazione per il raggiungimento di obiettivi di interesse generale;

 promuove una cultura della consapevolezza civica, favorisce l’identità della comunità e il senso di appartenenza ad essa.

L’Amministrazione Comunale di Novellara, con il presente Avviso, consapevole dell’alto valore del principio costituzionale di sussidiarietà, nel rispetto dei principi di imparzialità, pubblicità, trasparenza, partecipazione e parità di trattamento, intende individuare un’organizzazione di volontariato o una associazione di promozione sociale con cui stipulare una convenzione per l’esercizio, in regime di volontariato, di servizi di attività di interesse generale, in attuazione del principio di sussidiarietà orizzontale, come deliberato dalla Giunta Comunale n. 209 in data 11 dicembre 2019.

L’ente responsabile della procedura è il COMUNE di NOVELLARA (RE) con sede in Piazzale Marconi, 1 - cap. 42017 - telefono 0522.655454 – PEC: novellara@cert.provincia.re.it, Responsabile del procedimento: Geom. Iotti Marco – Responsabile 3° Settore Uso e Assetto del Territorio.

ATTIVITA’ OGGETTO DELLA CONVENZIONE

In attuazione del principio di sussidiarietà orizzontale per il perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale che valorizzino la persona, migliorino la qualità della vita dell’individuo e, di conseguenza, della collettività, l’Amministrazione Comunale, a norma dell’art. 56 “Convenzioni” del Codice, intende affidare ad una organizzazione di volontariato o ad una associazione di promozione sociale lo svolgimento delle seguenti attività di interesse generale (art. 5, comma 1, lett. e) e i), e art. 6 del Codice) in favore della collettività novellarese:

 ausilio alle attività di tutela e salvaguardia dell’ambiente e per il miglioramento del decoro urbano, come ad esempio a titolo esemplificativo e non esaustivo: pulizia non ordinaria dei parchi pubblici, o delle aree esterne pertinenti agli edifici pubblici o convenzionati; rimozione di foglie, rami secchi e rifiuti da vialetti, marciapiedi, prati, piazze, portici/sottoportici, parchetti giochi; svuotamento cestini; spargimento sale antigelo;

 custodia, attività di supporto, piccola pulizia e piccoli lavori di manutenzione in strutture pubbliche dei servizi ed attività convenzionate (uffici comunali, sale civiche, etc..);

 attività di supporto in occasione di spettacoli, eventi, manifestazioni culturali, tradizionali, religiosi, sportivi, elettorali e attività di sviluppo del turismo;

 ausilio all’attività divulgativa di promozione e diffusione della cultura: piccolo facchinaggio, pubblicazione/distribuzione nei luoghi indicati dall’Amministrazione comunale e/o affissione nelle bacheche istituzionali di avvisi, circolari, manifesti (di cui la maggior parte per iniziative culturali);

 attività di interesse generale rientranti nell’art. 5 del Codice e che potranno successivamente essere concordate tra le parti (Comune-Associazione/Organizzazione);  attività di accompagnamento sullo scuolabus e attività di assistenza al servizio mensa scolastica

VOLONTARI, ATTIVITA’, RIMBORSI SPESE

Per le attività di volontariato, ai sensi del Codice del terzo settore (art. 17, comma 3, e art. 56, comma 2), è previsto esclusivamente il rimborso alle associazioni di volontariato, da parte delle Amministrazioni, delle spese effettivamente sostenute e documentate. Si specifica, inoltre, che gli eventuali rimborsi per il singolo volontario sono in ogni caso assoggettati ai seguenti limiti:

 non possono eccedere i 10,00 (dieci) euro giornalieri e i 150,00 (centocinquanta) euro mensili;

 l’organo sociale competente deve aver preventivamente deliberato sulle tipologie di spese e le attività di volontariato per le quali è ammessa questa modalità di rimborso.

L’organo sociale competente è tenuto a deliberare preventivamente in relazione alle tipologie di spese per le quali è ammesso il rimborso.

RIMBORSO

Resta inteso che l’ammontare del rimborso annuo di spese debitamente rendicontate, messo a disposizione dall’Amministrazione, comprensivo del rimborso degli oneri per la copertura assicurativa dei singoli volontari come previsto nel successivo paragrafo, sarà nei limiti dello stanziamento di quanto previsto a bilancio che a valere per l’anno 2020 risulta di essere di € 13.000,00 (euro tredicimila,00).

CONTRIBUTO

Ai sensi dell’art. 1 del D.Lgs. n. 117/2017, dell’art. 12 della Legge n. 241/1990, del vigente Regolamento dei contributi esecutivo/a, al fine di sostenere e concorrere nell’attività dell’Organizzazione/Associazione per perseguire il bene comune, con elevati livelli di cittadinanza attiva, di coesione e protezione sociale, favorendo la partecipazione, l’inclusione e il pieno sviluppo della persona, a valorizzare il potenziale di crescita e di occupazione lavorativa, in attuazione degli articoli 2, 3, 4, 9, 18 e 118, quarto comma, della Costituzione, l’Amministrazione riconosce un contributo di € 2.000,00 (euro duemila,00).

ASSICURAZIONE

L’organizzazione di volontariato o l’associazione di promozione sociale dovrà stipulare apposita assicurazione a favore dei propri volontari sia contro gli infortuni e le malattie connessi all’attività di volontario sia per la responsabilità civile verso i terzi (art. 18 del Codice). I relativi costi saranno rimborsati dal Comune di Novellara.

CHI PUO’ PARTECIPARE

Possono partecipare alla presente procedura comparativa le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale senza fini di lucro del territorio, e che siano in possesso dei requisiti previsti dal Codice e precisamente:

 le iscrizioni nei registri attualmente previsti dalle normative di settore, considerando che il “registro unico nazionale del Terzo Settore” non risulta ancora operativo (art. 101, comma 3);

 il possesso di requisiti di moralità professionale;

 possano dimostrare adeguata attitudine da valutarsi con riferimento alla struttura, all’attività concretamente svolta, alle finalità perseguite, al numero degli aderenti, alle risorse a disposizione e alla capacità tecnica e professionale, intesa come concreta capacità di operare e realizzare le attività oggetto di convenzione, capacità da valutarsi anche con riferimento all’esperienza, organizzazione, formazione e aggiornamento dei volontari (art. 56, commi 1 e 3).

PROGETTO

I partecipanti sono tenuti a presentare un sintetico progetto di attività nell’ambito dei servizi previsti dal presente avviso, specificando eventuali collaborazioni di parternariato con altre associazioni di volontariato. Il progetto dovrà contenere il contenuto e le modalità dell’intervento volontario, il numero, almeno approssimativo, delle persone impegnate nelle attività che saranno convenzionate, le modalità di coordinamento dei volontari con gli operatori degli uffici pubblici, le coperture assicurative e le spese da ammettere a rimborso. Nell’ambito del progetto dovrà essere previsto l’istituzione di un registro dei volontari.

GRADUATORIA

Considerati i requisiti richiesti dal Codice sarà formulata una graduatoria (max. 50 punti) applicando i seguenti criteri:

• numero di mesi, non inferiore a sei, di iscrizione nel registro di settore previsto dalla normativa (da 6 a 24 mesi punti 2, da 24 a 60 mesi punti 3, oltre 60 punti 5);

• servizi e attività analoghe già svolte anche per altri enti, con continuità per almeno un anno; (2 punti per ogni servizio o attività analoga con un massimo di 10 punti);

• qualità del progetto da valutarsi dalla commissione preposta con adeguata motivazione (max. 35 punti).

DURATA

La convenzione decorrerà dalla firma della stessa ed avrà scadenza il 31/12/2020 con possibilità di ulteriore proroga annuale.

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Gli operatori interessati devono dichiarare il possesso dei requisiti previsti ai paragrafi precedenti e fornire le informazioni necessarie per la formulazione della graduatoria, in forma scritta, facendo pervenire entro e non oltre le ore 13,00 del giorno 18 gennaio 2020, la propria proposta in busta chiusa con la scritta esterna “PROCEDURA COMPARATIVA PER ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO” mediante presentazione:

- all’Ufficio Protocollo dal lunedì al sabato negli orari 9.00-12.30;

- all’URP, nelle seguenti giornate: lunedì e giovedì (orario apertura 08.30 – 14.00), martedì (orario apertura 16.30 – 18.30), mercoledì e venerdì (orario apertura 08.30 – 13.00) e sabato (orario apertura 08.30 – 12.00)

- ovvero con invio a mezzo PEC novellara@cert.provincia.re.it

Stilata la graduatoria, l’Associazione o l’Organizzazione di volontariato risultata idonea formalizzerà con l’Amministrazione i rapporti reciproci mediante la sottoscrizione di una Convenzione per lo svolgimento delle attività proposte e per il riconoscimento del rimborso spese erogato a norma degli artt. 17 c. 3. e 56 del Codice. A tal fine l’Amministrazione Comunale può, a suo discrezionale ed insindacabile giudizio, valutare l’opportunità di aggregare più proposte in relazione agli obiettivi da perseguire.

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

A norma del D.Lgs. 196/2003 e s.m.i. come modificato dal D.Lgs. 101/2018 e Regolamento UE 2016/679 i dati personali dei partecipanti saranno acquisiti e trattati esclusivamente per le finalità connesse alla selezione, nonché per gli obblighi informativi e di trasparenza imposti dall’ordinamento.

Scarica l'Avviso

Scarica il modulo

 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (101 valutazioni)