CONTRIBUTI PER LA RINEGOZIAZIONE DELLE LOCAZIONI ESISTENTI E/O LA STIPULA DI NUOVI CONTRATTI - ::: COMUNE DI NOVELLARA (RE) :::

archivio notizie - ::: COMUNE DI NOVELLARA (RE) :::

CONTRIBUTI PER LA RINEGOZIAZIONE DELLE LOCAZIONI ESISTENTI E/O LA STIPULA DI NUOVI CONTRATTI

 

Il presente avviso pubblico intende favorire la rinegoziazione dei canoni di locazione, con eventuale modificazione della tipologia contrattuale, quale strumento per fronteggiare la difficoltà nel pagamento del canone oltre a incentivare i proprietari di alloggi sfitti a immetterli sul mercato della locazione a canone concordato. La rinegoziazione dei canoni ha l’obiettivo di conciliare gli interessi di inquilino e proprietario attraverso un'azione solidale di redistribuzione delle risorse volta a diminuire il rischio di morosità e di eventuali sfratti che rappresentano un danno per entrambe le parti contrattualmente coinvolte.

 

Beneficiari

Nuclei familiari aventi ISEE compreso tra 0 e 35.000,00 euro. Il contributo è erogato una tantum al locatore.

 

Tipologia di rinegoziazione ed entità contributo ( legge n. 431/1998)

La rinegoziazione può articolarsi nelle seguenti fattispecie:

1. Riduzione dell’importo del canone di locazione libero (art. 2, comma 1) o concordato (art. 2, comma 3) o transitorio (art. 5) La riduzione del canone deve essere di almeno il 10% del canone originario; il contributo è pari al 50% dell’importo della riduzione del canone, per un contributo massimo, comunque, non superiore a € 1.500,00; La riduzione deve essere applicata per 12 mesi. Qualora vi siano contratti con scadenza inferiore ai 12 mesi la riduzione dovrà essere applicata fino al termine dello stesso, purché tale termine consenta almeno 6 mesi di riduzione.
2. Riduzione dell’importo del canone con modifica della tipologia contrattuale da libero (art. 2, comma 1) o transitorio (anche studenti) (art. 5,) a concordato (art. 2, comma 3) Il contributo è pari al 70% dell’importo della riduzione del canone calcolata sui primi 12 mesi, per un contributo massimo, comunque, non superiore a € 2.500,00. La riduzione del canone è calcolata tra il canone annuo del contratto originario e il nuovo canone annuo percepito, come definito dagli accordi territoriali.
3. Stipula di nuovo contratto concordato (art. 2, comma 3) per alloggi sfitti Il contributo è pari al 50% del canone concordato per i primi 18 mesi, per un importo comunque, non superiore a € 3.000,00. Il canone concordato mensile massimo ammesso è fissato in € 700,00. L’alloggio deve essere sfitto alla data di approvazione del presente bando.

 

Requisiti per l’accesso

Sono ammessi al contributo i nuclei familiari ISEE, residenti/domiciliati a Novellara,nell’alloggio per cu viene richiesto il contributo, in possesso dei seguenti requisiti al momento della presentazione della domanda:
A1) Cittadinanza italiana; oppure:
A2) Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione europea; oppure: A3) Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno di durata di almeno 1 anno o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D. Lgs. N. 286/98 e successive modifiche;
B) Valore ISEE ordinario oppure corrente per l’anno 2020 non superiore a € 35.000,00. Nel caso di mancanza di valore ISEE 2020, il richiedente può dichiarare un valore presunto ISEE, comunque nel limite sopra individuato, impegnandosi a presentare un ISEE 2020 entro il 30/10/2020. La domanda comunque dovrà essere formalizzata entro il mese di settembre 2020. Il Comune di Novellara liquiderà il contributo nel momento in cui potrà accedere all'attestazione ISEE 2020.
C1) Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo (con esclusione delle categorie catastali A/1, A/8, A/9) redatto ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipula e regolarmente registrato. In caso di contratto in corso di registrazione presso l’Agenzia delle Entrate, sono ammessi a contributo i contratti con la relativa imposta pagata; oppure:
C2) titolarità di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa di abitazione con esclusione della clausola della proprietà differita. La sussistenza delle predette condizioni deve essere certificata dal rappresentante legale della Cooperativa assegnante.

Presentazione della domanda

La domanda di contributo può essere presentata fino al 30 settembre 2020, fatta salva la possibilità di chiusura anticipata del bando, causa esaurimento delle risorse disponibili. , con le modalità seguenti:

a) presso lo Sportello Sociale dell’Azienda Speciale “I Millefiori” in via della Costituzione, 10/b a Novellara

b) via pec all’indirizzo: azmillefiori@legalmail.it.

 

Per maggiori informazioni, consulta il bando completo

Modulo presentazione domanda


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (4 valutazioni)