COMBUSTIONE RESIDUI VEGETALI - ::: COMUNE DI NOVELLARA (RE) :::

archivio notizie - ::: COMUNE DI NOVELLARA (RE) :::

COMBUSTIONE RESIDUI VEGETALI

 
COMBUSTIONE RESIDUI VEGETALI

L'abbruciamento controllato di residui vegetali è consentito esclusivamente per la paglia e altro materiale agricolo o forestale naturale non pericoloso quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, gli sfalci e le potature effettuati nell'ambito delle buone pratiche colturali. La combustione deve essere realizzata sul luogo di produzione, raggruppando il materiale in piccoli cumuli e in quantità non superiori a tre metri steri per ettaro per giorno.

Il terreno su cui si effettua l'abbruciamento deve essere circoscritto ed isolato con mezzi efficaci ad arrestare il propagarsi del fuoco, si deve procedere all'abbruciamento in giornate particolarmente umide e in assenza di vento.

Nei Comuni delle zone Pianura est, Pianura ovest (nella quale rientra Novellara) e agglomerato di Bologna nel periodo 1° ottobre - 30 aprile vige il divieto di abbruciamento dei residui vegetali.

Gli abbruciamenti devono essere obbligatoriamente comunicati qualora siano eseguiti a meno di 100m da boschi, castagneti, terreni arbusati e cespugliati, pioppeti.

La comunicazione è obbligatoria per tutti gli abbruciamenti seseguiti da ottobre ad aprile in deroga ai divieti imposti.

Le comunicazioni potranno essere effettuate al Numero Verde Regionale 800 841 051 o inviando un’e-mail all’indirizzo “so.emiliaromagna@vigilfuoco.it” o, appena sarà disponibile, utilizzando l’apposito applicativo web.

 

Per maggiori dettagli e informazioni sulle deroghe, clicca qui:
https://ambiente.regione.emilia-romagna.it/it/parchi-natura2000/foreste/gestione-forestale/abbruciamenti


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (94 valutazioni)